Nel Backstage della Primavera Estate Antonella Rossi Haute Couture

“L’Amor che move il sole e l’altre stelle”
Dante Alighieri, La Divina Commedia (Paradiso XXXIII, 145)

Che bella sa essere l’alta moda, quando è capace di illuminare con una camminata tutta la passerella, quando si trasforma nell’Amore che “move il sole“…

Come una luce nel buio

C’è tutto l’amore di Dante verso Beatrice, tutta la poesia e la modernità del Dolce Stil Novo in questa nuova collezione per la Primavera Estate 2015 di Antonella Rossi Haute Couture, disegnata dalla giovane e talentuosa stilista Giulia Mori.

24 anni, figlia d’arte, cresciuta fra stoffe e sogni, Giulia Mori veste qui la donna, tanto amata dal Grande Poeta, rivelando una maturità straordinaria nell’uso dei colori, delle stoffe e delle forme.

I tessuti avvolgono la figura femminile esaltandola, mentre i colori disegnano un percorso che parte dal più delicato e puro crema, passando dal rosa e dal lilla, fino al verde e al rosso, per arrivare all’intensità del blu e del nero nei vestiti da sera.

Perché la donna è candore, sensualità, passione e anima, tutto insieme.

Lino, viscosa, seta, georgette, organza e plissè, sono i tessuti utilizzati, tutti al 100% Made in Italy, rispettando la scuola della Maison Antonella Rossi, che dal 1950 opera nella sartoria, tenendo alto quel vanto tutto italiano dello stile nell’abbigliamento.
Abbiamo avuto il piacere di assistere, a Luglio 2014, alla prima sfilata di questa giovane stilista.
Abbiamo sentito la sua emozione, l’emozione di mamma Antonella.
Abbiamo sentito già da allora, l’arte nei pizzi, la storia di una grande Italia che si raccontava nei tessuti, in una Maison “di famiglia” che tramanda segreti, colori e passione.

Ci siamo sentiti fieri di essere Italiani, di questa parte d’Italia che non si svende.

Siamo felici di essere ancora qui, a fare da testimonial a quella che, secondo noi, è una stilista che farà molto parlare di se rendendo felici molte donne, quelle che indosseranno i suoi abiti.

Qui le foto del nostro Piero Fadda, infiltrato nel backstage, quel luogo strano dove dall’apparente caos piano piano nascono le sfilate.
Prendetevi qualche minuto e curiosate con lui fra le ragazze, la confusione, parrucchieri e truccatori, selfie fra modelle, ultimi ritocchi.

E grazie per averci letto!

I Fotografi Ambulanti
Annarita e Piero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *